Caminho de Fatima_tappa 4, da Ansião a Caxarias

Il risveglio alle 6 ha la colonna sonora dei furgoni che raccolgono l’immondizia giù in strada: un trambusto senza precedenti.

La pompa di calore ha lavorato tutta la notte, senza grandi risultati, ed uscire da sotto le coperte è il primo atto di grande coraggio della giornata. Lavarsi con l’acqua gelida, il secondo.

Dopo un’ottima colazione, il terzo atto di coraggio è avviarsi lungo il cammino, ripercorrendo il tratto già noto di ieri, fino ad Albarrol, imbaccuccate fino al midollo: la temperatura al mattino è gelida, ma il cielo è terso e anche oggi promette bene.

Superato Albarrol e lanciato un ultimo sguardo perplesso alla zona “Steve e Rose”, ci immergiamo nel paesaggio di totale natura che ci accompagnerà per quasi tutta la tappa di oggi.

Stupendo cammino, in silenzio e riempiendosi gli occhi di bellezza.

Il sole pian piano si alza, le ombre delle pellegrine ci salutano e ci accompagnano.

È una gioia per gli occhi, il percorso di oggi!

Qualche chiesina chiusa e cappellette votive fanno la loro comparsa, quando attraversiamo silenziosi gruppi di case, che sembrano in un sonno eterno.

E poi di nuovo il bosco, che mostra ancora i segni ben visibili del grande incendio che l’anno precedente ha devastato una grande estensione del territorio, arrivando a lambire pericolosamente i centri abitati. La montagna è ferita, e i nostri passi calpestano il sentiero con silenzioso rispetto.

Proseguiamo di buon passo, fino a Ribeira do Fàrrio, dove abbiamo in programma di fermarci per il pranzo: il gestore del Fàrrius Bar ci prepara un panino con hamburger, formaggio, patatine e insalata e ci offre delle arance, che raccoglie al momento da uno degli alberi appena fuori nel cortile.

Altri 10 km ci aspettano, quindi ci rimettiamo in cammino senza troppo indugiare.

Il percorso, seguendo le frecce blu, si snoda attraverso il bosco fin quasi alle porte di Caxarias.

Il sole sta tramontando; siamo arrivate anche oggi, dopo una tappa di quasi 30 km.

Cerchiamo una pensione – l’unica – pulita, essenziale…e fredda. E anche oggi ci laviamo domani…

Nel bar annesso all’affittacamere ci scaldiamo vicino al caminetto.

Una buona cena chiude la giornata e ci consegna a Morfeo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: