Cammino inglese per Santiago, tappa 1: “Pellegrina a modo mio”

8 Agosto, 2016 – (da Ferrol a Neda)

Partenza da La Coruña prima dell’alba; imparo che qui, essendo più a ovest, alla sera c’è chiaro fino a tardissimo ma al mattino prima di veder albeggiare ce ne vuole!

Il bus delle 6:30 appena fuori dall’Hostal mi porta alla stazione centrale da dove parto per Ferrol. Terminal 1: bar ancora chiuso, faccio colazione alle macchinette dove café largo-corto-cortado-manchado-bombo…tagliamo la testa al toro e mi prendo un café con leche e un involucro con dentro qualcosa di quanto più simile ad una brioche.

Arriva il bus, salgo e il guidatore (una donna che indossa sandali che io uso ad andare al mare) mi parla in uno spagnolo di cui capisco solo “mochilla” e intuisco che devo mettere lo zaino nel bagagliaio.

Obbedisco.
50 min di viaggio, in cui non capisco bene i limiti di velocità a cui si attiene la mia guidatrice, e arrivo a Ferrol Estación de autobuses.

Inizio a camminare e mi porto all’altro capo della cittadina, alla ricerca del mojón di partenza e per la foto di rito (che ci scambiamo io e un’altra pellegrina, che scopro essere italiana; gambe di gazzella…non la vedrò più); seconda colazione e via per le strade di Ferrol seguendo le indicazioni sulla mappa e con l’occhio attento a conchiglie e frecce gialle.

La prima freccia è un’emozione: capisci che ci sei, che è tutto vero, che sei proprio lì, tu, ora… e non stai più leggendo i resoconti di altri.
Una meravigliosa sensazione di libertà e leggerezza.

Il cielo è limpido, un sole spettacolare, una brezza che solo il mare regala.
In testa il cappello del mio papà e nel cuore tutti i miei cari che ho lasciato a casa o altrove a guardarmi da lassù.  Pochi pellegrini su questo cammino, ma va bene così…è proprio quello che cercavo. Faccio staffetta con una coppia di ragazze spagnole per un po’ di km: davanti loro, poi io, poi ancora loro, poi ci ritroviamo in un supermercato, tutte a comprar banane checontengonopotassiochefabenissimo!

Dopo una manciata di km di sole si entra nel primo boschetto di eucalipti, con quel profumo che ti fa sentire di essere in Australia…e ti sembra anche di vedere i koala appesi ai rami (ma quello forse è l’effetto del sole e del calo di zuccheri).
Arrivo a Naron, dove una deviazione mi fa fare un giro più lungo; perdo le frecce ma la mia bussola interiore mi porta comunque verso il fiume.

Pausa banana.

Vedo il ponte di Neda in lontananza e anche l’albergue del pellegrino. Non c’è nessuno, un foglio scritto a mano dice che l’hospitalero sarà disponibile dalle 21:30 alle 22, butto un occhio nella camerata…una ventina di letti a castello…nessuno libero. Qualcuno che ronfa alla grande, sugli altri letti zaini o effetti personali a tenere il posto.

Quindi che si fa? Aspettare sera e parlare con l’hospitaleiro per trovare una sistemazione di fortuna non mi pare saggio.
Risalgo verso Xubia e trovo la Residencia Maragoto: entro, é un bar, chiedo…aspetto…aspetto…(forse la barista sta ancora traducendo le due frasi che ho messo in fila per chiedere un posto per dormire stasera…). Finalmente arriva la responsabile che, gentilissima, mi propone una camera con bagno, l’ultima rimasta. Una favola!!!

Vista fiume, vista ponte.

Allora…qui, davanti alla finestra, con i gabbiani in lontananza che closano (sempre…giorno e notte), il fiume davanti a me, mi sono chiesta: “ma chi ha detto mai che bisogna arrivare a Santiago vivendo di stenti e mangiando lombrichi??”

Quindi va così. Pellegrina a modo mio. 20 km oggi.

Un letto, un tetto sopra e pace dentro.

Le mie gambe ringraziano.

Il mio cuore anche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: